Lo sviluppo morale e sociale nei neonati

Lo sviluppo morale e sociale nei neonati si verifica contemporaneamente. Secondo le teorie di Jean Piaget, la fiducia costruita attraverso la relazione caregiverà le basi per future interazioni sociali e risposte morali. Rebecca Parlakain e Claire Lerner del sito Zero a Tre incoraggiano i genitori ad apprendere e rispondere ai propri segnali infantili per fornire un ambiente favorevole allo sviluppo sociale e morale.

neonati

I neonati nel loro primo mese cominciano ad interagire con il loro ambiente e con le persone in esso. Essi godono di essere tenuti in modi che permettono loro di vedere i volti dei loro caregivers. La piangere è la forma primaria di comunicazione per i neonati e il loro unico mezzo per cercare l’attenzione e l’interazione. Il tocco e la presa frequenti sono vantaggiosi per i neonati. Tuttavia, Eileen Allen e Lynn Marotz, autori di “Per l’età”, avvertono che troppo movimento o stimolazione tattile possono essere sovrastimolanti.

Da 1 a 4 mesi

I neonati in questa fascia di età aumentano la loro attività e le interazioni sociali. Mentre diventano più consapevoli dei loro corpi, colpirono con eccitazione, ruotano le loro teste e si aggirano sugli oggetti. I neonati sorridono e urlano quando riconoscono un volto amichevole. Inoltre cominciano a godere delle coerenti interazioni sociali faccia a faccia coinvolte nella loro routine quotidiana, come il diapering, il bagno e l’alimentazione. I caregivers rispondono alle vocalizzazioni dei neonati, rafforzandoli ripetendo i suoni al neonato. Allen e Marotz notano che queste reciproche interazioni sono fondamentali nello sviluppo sociale infantile.

Da 4 a 8 mesi

Un aumento di attaccamento ai caregivers e differenziazione degli sconosciuti è un importante sviluppo durante questa fase. Allen e Marotz notano che la cura costante e la soddisfazione dei bisogni del bambino supportano la crescita di un rapporto di fiducia. I neonati che mostrano un’ansia straniera nei mesi successivi di questa fascia di età dimostrano questo forte attaccamento. Una consapevolezza di se stessi come separata dagli altri è evidente in questa fase, come è la volontà di essere più in uscita e coinvolgente. Questi neonati sono molto curiosi del loro ambiente e sono osservatori desiderosi di ciò che sta accadendo intorno a loro.

Da 8 a 12 mesi

La forza fisica in via di sviluppo dei bambini che si avvicina alla fine del loro primo anno aumenta la loro capacità di scoprire il loro mondo e come funzionano le cose. Parlakain e Lerner incoraggiano i genitori a sostenere i loro neonati nel sperimentare la causa ed effetto facendo loro campanelli ad anello o flip switch per vedere cosa succede. In questa fase i neonati vogliono essere coinvolti in attività familiari e preferiscono che il loro assistente sia sempre in vista. La quantità di lingua che capisce consente loro di seguire semplici indicazioni e comprendere quando vengono comunicate no.

Sviluppo morale

I neonati cadono nel livello preconventivo dello sviluppo morale secondo le teorie di Lawrence Kohlberg. Ciò comporta due orientamenti: la punizione e la ricerca del piacere. I neonati rispondono al loro ambiente soprattutto per cercare piacere e soddisfare le loro esigenze. Essi mostrano la gioia di sorridere, di cocco e di ridere quando vengono nutriti, confortevoli e sicuri. Mentre crescono, imparano a fare scelte in risposta alla punizione, come ad esempio di non essere raccontate o di avere un oggetto da loro preso. L’incontro con i bisogni fondamentali di un neonato attraverso la cura costante e le interazioni sociali positive coinvolge contemporaneamente il loro sviluppo morale e la fiducia nei loro caregivers.