Olio di origano per l’infezione fungina

L’olio essenziale dell’Oregano, noto anche come olio di origano, viene distillato a vapore dalle foglie dell’origano. Il liquido terrestre e aromatico contiene le proprietà altamente concentrate dell’erba di origano. L’olio di origano viene utilizzato per non saporizzare la cucina italiana, ma piuttosto come antifungino, antibatterico, agente antiparassitario contro tutto da salmonella sul bancone della cucina ai pidocchi al cuoio capelluto. L’olio di origano può risultare efficace per il trattamento delle infezioni da funghi, ma controllare sempre con il medico prima di utilizzarlo.

Tipi di infezioni fungine

Le infezioni fungine sono sgradevoli e spesso causano disagio, ma raramente minacciano la salute in modo serio. Il piede dell’atleta appare non solo tra le dita dei piedi, ma anche a volte in altre aree dei piedi. Un tipo di infezione separata, anche fungina in natura, provoca la macchia dell’unghia o dell’unghia, la fragilità e la separazione dal letto del chiodo. Il famigerato jock prurito affligge l’area del groin o le parti superiori delle cosce. Il tipo di infezione fungina conosciuta come candida si presenta come rash cutaneo o mughetto nei neonati e infezioni da lieviti nelle donne adolescenti e adulte. Ringworm è un tipo di eruzione cutanea che è un’infezione fungina. A parte gli arti e il tronco, questo tipo di funghi può apparire anche sul cuoio capelluto o sulle unghie.

Olio di origano

Aromatherapist Jeanne Rose osserva che i guaritori esperti preparano farmaci interni con olio di origano per l’influenza, le infezioni batteriche e le mestruazioni pesanti. Più spesso, l’olio di origano viene applicato esternamente, sempre in forma molto diluita per evitare irritazioni della pelle. Rose raccomanda l’uso topico di una serie di infezioni fungine, nonché di pidocchi, scabbia e anche cellulite, e come inalanti per la bronchite e altre malattie respiratorie. Secondo Drugs.com, l’olio di origano contiene il 71% dei composti antisettici noti come fenoli, tra cui il timolo e il carvacrol.

Uso interno

Secondo l’Università di New York, Langone Medical Center, l’uso di olio d’origano ha avuto un picco negli anni ’90, quando i sostenitori di una teoria sul candidato propongono olio di origano come curativo. La teoria sulle infezioni da lieviti indica che la candida non solo colpisce le persone attraverso prurito e irritazione esterne, ma esiste anche internamente. Le infezioni interne del lievito causano reazioni allergiche, ma in precedenza inspiegabili come i mal di testa e la fatica, secondo la teoria. Le infezioni del lievito sono talvolta proposte come cause primarie di altre malattie, che vanno dall’asma al artrite, osserva il centro medico. Poiché l’olio di origano era già un antimicotico noto, i prodotti contenenti l’olio essenziale proliferati per uso interno. Ma il NYU Langone Medical Center avverte che non esiste attualmente alcuna ricerca affidabile per dimostrare che l’olio di origano, o altri antimicotici naturali noti, può trattare queste malattie.

Uso esterno

Poiché l’olio di origano è legato alla promozione delle mestruazioni, le donne in gravidanza dovrebbero evitare l’uso di olio di origano in qualsiasi forma, rileva l’autore di aromaterapia Roberta Wilson. Per curare le infezioni da funghi esterne, Wilson suggerisce di utilizzare una formula di olio da 1 goccia di origano a 1 once di olio di trasporto, come olio d’oliva o olio di mandorle dolci. Applicare la formula ai chiodi, al cuoio capelluto, alla pelle o ovunque si verifichi l’infezione fungina. Poiché l’olio è così potente, rivolgersi al proprio medico prima di utilizzare olio di origano sulla pelle, in particolare nei pressi dell’area genitale per problemi quali il prurito, infezioni da lievito o rash cutanei.